Booking
   
   
   
 
Trentino
 

Comune di Bondone

Dove il Chiese confluisce nel Lago d’Idro, nel lembo sud-occidentale del Trentino, si trova il Comune di Bondone. Il comune è composto dalle frazioni di Bondone e Baitoni. Una pista ciclabile passa nei pressi del biotopo del lago, a stretto contatto con l’habitat naturale particolare dell’Idro. Sopra il paese si trovano Alpo con le malghe e Cima Tombea, il punto più alto, d’estate coperta da un tappeto di innumerevoli e uniche specie floreali. Da qui, in giornate limpide, la vista panoramica spazia dalle Dolomiti al lago di Garda ed alla Pianura Padana, fino agli Appennini.

Dal Castello di San Giovanni, oggi di proprietà del Comune e visitabile, si gode di una splendida vista sulla Valle e sul Lago. Da provare la stupenda ferrata sul Lago d’Idro: la Ferrata Sasse, un tracciato a pelo d'acqua che collega il molo del battello di Baitoni (TN) a quello di Vesta (BS).


WEB
www.comune.bondone.tn.it
www.visitbondone.it


Scopri di Più sulle frazioni di Bondone!

Bondone

Il Comune di Bondone è il più meridionale della Valle del Chiese, nell’estremo lembo sud-occidentale del Trentino. Abbarbicato sulla montagna che separa il bacino del fiume Chiese da quello del lago di Garda, a 720 metri di altitudine, Bondone è situato in una zona ricca di passeggiate ed escursioni.


Storia e cultura


Bondone
era paese di carbonai. In primavera da qui partivano, per raggiungere i boschi dove piantavano una baracca fatta di legno e foglie e si mettevano all'opera: tagliavano il legname e cominciavano a "carbonà", a fare il carbone. La strada che sale da Baitoni a Bondone passa accanto al bastione naturale su cui fu edificato il Castello di San Giovanni, di proprietà per secoli della potente famiglia dei conti Lodron e oggi di proprietà del Comune e accessibile al pubblico. A Bondone, merita senz’altro una visita la trecentesca chiesa parrocchiale della Natività.

Ambiente e natura


Chi ama pedalare troverà
piacevole la pista ciclabile lungo il Lago d’Idro, mentre chi preferisce camminare salendo oltre Bondone può arrivare fino all'Alpo, dove si trovano le malghe. La vicina Cima Tombea (mt. 1.947) è definita il "giardino sulle Alpi" per la moltitudine di endemismi floreali che ne fanno meta di scienziati di mezzo mondo: ben ventuno specie. Da quassù, se si è fortunati, si può godere del volo di una coppia di aquile reali, mentre lo sguardo spazia, in giornate limpide, giù giù, verso il lago di Garda e la pianura Padana.

(Altitudine 720 msm; sup. 19,17 kmq)

MUNICIPIO
Tel. +39 0465 689133

WEB
www.comune.bondone.tn.it
www.visitbondone.it

Baitoni

Adagiato sulle sponde del lago d’Idro, Baitoni fa parte del Comune di Bondone.


Storia e cultura


Baitoni
venne abitato dalla metà del XIX secolo, quando fu bonificata la piana paludosa alle foci dei fiumi Chiese e Caffaro. Deve il suo nome alle “baite” che gli abitanti di  Bondone  si costruirono nella piana sotto il paese, così da avere una base comoda nella lavorazione dei campi e nell’allevamento del bestiame.

Ambiente e natura


Baitoni
nacque come villaggio agricolo, fatto di case contadine, che furono addossate l’una all’altra a formare due gruppi: Baitoni Superiore ed Inferiore. Il primo è disposto scenograficamente a cascata, con la parte più antica nella zona più alta, il secondo, invece, è tutto raccolto attorno alla sagoma del campanile e alle sue spalle vi sono i versanti montani lungo i quali serpeggia il sentiero che sale a Bondone, antica via di collegamento fra i due abitati.

Richiedi Info