Booking
   
   
   
 
Trentino
 

SENTIERO ETNOGRAFICO DI RIO CAINO

SENTIERO ETNOGRAFICO DI RIO CAINO 🔥

Rio Caino, un sentiero etnografico di 4 chilometri e, allo stesso tempo, un museo all'aperto che racconta di una cultura contadina e dei suoi antichi mestieri

Un viaggio nelle radici della Valle del Chiese che porta là, dove ingegno e artigianato si fondono. Un libro naturale che racconta la storia di queste valli in Trentino.

Un luogo che prende vita grazie alle storie e alle leggende che si mescolano nell'alcova di Fra' Dolcino e Margherita, o nel fiabesco orto della Strega Brigida, un vero gioiello botanico, nel quale sono state raggruppate diverse erbe officinali utilizzate dalla strega, realmente vissuta a Cimego intorno al 1470.

La passerella sospesa sul fiume Chiese è l'originale ingresso che introduce il visitatore più curioso nel mondo di una civiltà rurale ormai lontana, al tempo in cui la gente di questa Valle conduceva una vita semplice e laboriosa, principalmente dedita all'agricoltura, all'allevamento del bestiame, al lavoro nel bosco e alle attività artigianali.

Il percorso prende il nome dall'omonimo torrente lungo il quale venivano attivati gli opifici di mestieri ormai antichi: il sentiero recupera e ripropone infatti un insieme straordinario ed irripetibile di insediamenti artigianali d'altri tempi, come l'antica fucina in cui è possibile vedere i fabbri impegnati a forgiare e lavorare il ferro.

Anche le macine del vecchio mulino lavorano grazie all'acqua del rio, mostrando ai visitatori il processo di macinazione di frumento, avena e granoturco e della pilatura dell’orzo. Grande fascino riserva poi la preparazione e cottura del pane nell'annesso forno a legna, che sa riproporre sapori e gusti che ormai appartengono ai ricordi. Lungo il tragitto sono collocate anche alcune bacheche che espongono gli attrezzi tipici di lavori artigianali in via di estinzione, come quello degli scalpellini dediti alla lavorazione del granito o dei boscaioli.

Un sentiero per tutti, dove, oggi come allora, tra escursioni e passeggiate è facile imbattersi in caprioli e cervi accompagnati dal canto di pettirossi e di cucù.
Richiedi Info