Booking
   
   
   
 
Trentino
 

Climbing

Dove l'uomo si misura con l'immensità delle montagne
Un vero gioiello, così potremmo definire il Daone climbing per  gli appassionati del free climbing, ovvero l'arrampicata libera.

Questo perchè, grazie ai suoi piccoli anfratti, ai frammenti di appoggi e ai suoi minuscoli appigli, il gigantesco sbarramento della Diga di Bissina è a tutti gli effetti una palestra di arrampicata tra le più interessanti del Trentino.

Arrampicare in Trentino e in Valle del Chiese non è però solo Val Daone climbing, ma anche Palestra di roccia Corna del Vescof e palestra di roccia a Baitoni.


PALESTRA ARRAMPICATA:




 

PARETE ARTIFICIALE DIGA DI BISSINA - DAONE CLIMBING


La palestra di arrampicata realizzata sulla Diga di Bissina, Daone climbing, è una struttura quasi unica nel suo genere che riesce a soddisfare non solo le esigenze e le aspettative degli atleti già affermati, ma anche dei nuovi adepti e degli appassionati che si avvicinano alla disciplina del freeclimbing.

Posta a 1800 mt di quota, in estate, mette a disposizione dei climber 3 diverse aree di arrampicata.

Medio/bassa difficoltà
Il settore più abbordabile è posto lungo il contrafforte esterno, inclinato a 65º.
Qui sono attrezzati otto itinerari di difficoltà medio/bassa (4º/5º), percorribili da principianti e bambini.
L'altezza di questo settore è di 25 mt.

Area media difficoltà
Sulla parete interna del contrafforte il livello sale ad una media difficoltà.
Qui si trovano 4 itinerari, di 25 mt di altezza, con difficoltà tra il 5C e il 6A.

Area medio/alta difficoltà
Il settore riservato alla difficoltà medio/alta raggiunge invece i 40 mt..
Un’ arrampicata che permette di provare la sensazione del "vuoto" con gradi di difficoltà che variano tra il 5C e il 6B.


Ulteriori informazioni:

Gli itinerari sono divisi in due lunghezze, con sosta su terrazzini: è così possibile apprendere tutte le manovre di corda in parete.
Il ritorno al suolo deve essere effettuato in corda doppia.
Gli ancoraggi a dimora in parete sono conformi alla norma Europea EN 12572: la distanza ravvicinata consente l'arrampicata in piena sicurezza.
La parete è attrezzata con 3000 prese a rilievo di diverso colore, ogni colore identifica un itinerario.
La struttura è servita da un comodo parcheggio.


Gli ingredienti principali dell’arrampicata libera sono la padronanza delle energie, il dominio del rischio e il sapore della sfida, ma nell’area sottostante, ampia e recintata, è stata predisposta una zona dedicata all’accoglienza, allo svago e al riposo.

 

PALESTRA DI ROCCIA CORNA DEL VESCOF - STORO


La palestra di Roccia Corna del Vescof è una palestra di arrampicata situata nel comune di Storo.
Nonostante si tratti di una delle falesie in Trentino dove sono già state aperte 10 vie, c'è ancora la possibilità di aprirne di nuove.
Inoltre, grazie ad una paretina "sasso-scuola" i ragazzi possono cimentarsi nei loro primi attacchi.

Curiosità:
la palestra deriva il suo nome dalla sagoma di un vescovo che si nota osservando, da una certa distanza, la roccia (corna) dove è situata la palestra.

Ulteriori informazioni:

Nei pressi della palestra non c'è acqua.
Possibilità di arrampicare in tutti i periodi dell'anno.

 

PALESTRA DI ROCCIA A BAITONI


La Palestra di roccia a Baitoni è una falesia che offre 7 itinerari tracciati con difficoltà che vanno dal 5a al 6c.
Si va dalle vie più semplici (quelle esposte sulla sinistra) alle più difficili (esposte sulla destra).

Gradi di difficoltà

Partendo da sinistra 5a – 5b – 5c -6a -6a - 6b – 6c/7a.

Ulteriori informazioni:

A caratterizzare questa parete è una roccia calcarea verticale a buchi e tacchette.
Esposta ad ovest è attrezzata con resinati inox e tutte le soste sono con moschettone finale.

INFO

 
Daone Climbing
Richiedi Info